fbpx

Trattamenti alla cheratina per parrucchiere bio

Nel mio salone uso solo prodotti naturali, per questo non tratto la cheratina. Ebbene sì, mi sono sentita dire anche questo!

Mi è capitato di ascoltare alcune donne che dopo aver espresso al proprio parrucchiere il desiderio di effettuare dei trattamenti alla cheratina, si sono trovate davanti ad un categorico rifiuto. Il motivo? La filosofia che usare prodotti naturali significhi dire no alla cheratina!

Questa erronea convinzione nasce da una sostanziale disinformazione o da una mancata informazione. Sicuramente non credo che la colpa sia del parrucchiere in questione, ma di chi lo ha informato male o gli ha proposto prodotti sbagliati e di scarsa qualità.

Facciamo dunque un po’ di chiarezza, cercando di sfatare i falsi miti sulla cheratina!

Cheratina di prima generazione

Circa 10 anni fa sono stati introdotti nel mondo dell’hair care i primi trattamenti alla cheratina brasiliana. Questi prodotti hanno generato una rivoluzione nel settore della bellezza, facendo nascere una nuova esigenza, grazie alle performance straordinarie che garantivano. Capelli perfettamente lisci e lucenti, in grado di resistere a pioggia e umidità.

Tuttavia la brazilian keratin conteneva alte percentuali di formaldeide, sostanza nociva per l’operatore che la respirava durante il trattamento. Il Ministero della Salute ha così bandito dal commercio molti di questi trattamenti liscianti alla cheratina. Per far fronte alle ormai numerose richieste delle clienti, le società cosmetiche hanno dovuto commercializzare nuovi prodotti con cheratina. Trattamenti in grado di ottenere gli stessi risultati, ma senza l’uso della formaldeide.

Cheratina di seconda generazione

Prima della formaldeide non esisteva alcuna sostanza in grado di eliminare il crespo e lisciare i capelli, rendendoli lucidi e brillanti. L’unica alternativa era la stiratura chimica che rompe i ponti sulfurici del capello, modificandone definitivamente la struttura. Capitava così spesso di vedere quelle orribili capigliature con lunghezze e punte perfettamente lisce e radice e ricrescita ricce e gonfie. Non solo, la stiratura chimica non è adatta ad ogni tipo di capello, ma può essere effettuata solo su capelli sani e naturali, mai trattati in precedenza. Per questo è un servizio adatto principalmente agli uomini che hanno generalmente capelli naturali e corti.

 

Per questo motivo la cheratina brasiliana aveva rivoluzionato il settore dell’hair care. Nel momento in cui i trattamenti liscianti di prima generazione erano stati ritirati dal commercio, i nuovi prodotti con cheratina senza formaldeide avevano fatto fatica ad irrompere sul mercato. Il principio attivo utilizzato per lisciare i capelli era la carbocesteina o l’acido gliossilico. Tuttavianon sempre i risultati raggiunti erano all’altezza della vecchia cheratina con formaldeide. Non solo, questi trattamenti provocavano durante la lavorazione la fuoriuscita di fumi e odori che non erano nocivi, ma risultavano in ogni caso sgradevoli. I capelli erano appesantiti dal prodotto e difficili da lavorare.

Cheratina oggi

A 10 anni dai primi trattamenti con cheratina, la tecnologia ha fatto passi da giganti. I nuovi prodotti liscianti anticrespo alla cheratina contengono aminoacidi, keratina idrolizzata, proteine, acido glicolico con proprietà idratanti, olio di baobab e vitamine.

Ne consegue che i trattamenti di nuova generazione non solo ti permettono di lisciare i capelli ed eliminare il crespo, ma anche di ristrutturali, rendendoli visibilmente più sani, forti e lucenti e quindi più facilmente gestibili.

Inoltre, a differenza della stiratura chimica, questo tipo di trattamento può essere effettuato su tutti i tipi di capelli, anche se danneggiati o trattati precedentemente.

Non solo, restituendo capelli lucidi e luminosi, un trattamento alla cheratina può valorizzare le tue colorazioni che risulteranno più brillanti e i tuoi tagli che saranno più facili da gestire anche a casa.

I nuovi prodotti con cheratina non sono nocivi, né chimici come un decolorante o una permanente. Non dimenticare infatti che anche la colorazione senza ammoniaca è chimica, l’unica differenza rispetto a quella tradizionale è che non contiene ammoniaca, ma un suo derivato, solitamente la mea.

Se nel tuo salone hai scelto di utilizzare solo prodotti per capelli naturali, tra questi puoi tranquillamente aggiungere i miei trattamenti alla cheratina, che sono a base di aminoaici, proteine, vitamine e acido glicolico.

E tu sei un parrucchiere bio? Lascia un commento nell’articolo, sono a disposizione per farti conoscere da vicino i miei trattamenti alla cheratina!

A presto,

Sissi

12 Commenti

Lascia un commento